Select your language:



Informazioni nutrizionali sulla carne di maiale

Nutrition facts pork

Oggi il maiale è più magro che mai

Uno studio dell’USDA pubblicato nel 2006 rivela che sei tagli comuni di maiale fresco sono più magri oggi che quindici anni fa – si tratta in media di circa il 16 per cento in meno di grassi totali e del 27 per cento in meno di grassi saturi.

Per di più, il filetto di maiale (tenderloin) oggi è magro come la carne di pollo priva di pelle. La ricerca ha scoperto che una porzione di 85 g di filetto di maiale contiene soltanto 2.98 grammi di grasso, mentre una porzione di 85 g petto di pollo senza pelle contiene 3.03 grammi di grasso.

Secondo l‘Istituto Americano di Ricerca sul Cancro (AICR)/Fondo Mondiale di Ricerca sul Cancro (WCRF):

Esiste qualche correlazione tra la carne di maiale e il cancro?

I dati pubblicati non dimostrano nessun legame tra la carne di maiale e il cancro del colon rettale. Molti studi d’altro canto indicano che l’obesità e l’assenza di attività fisica conducono a molte forme di cancro. In realtà, non c’è nessuna significativa differenza tra il tasso di mortalità dovuto al cancro del colon rettale nei vegetariani piuttosto che nelle persone che mangiano carne.

I nitriti presenti nelle carni lavorate hanno un legame con il cancro?

Non ci son studi che dimostrino una relazione causale tra consumo di carni lavorate e cancro. La formazione di nitriti non è presente soltanto nelle carni lavorate. Di fatto, il 95% di nitrati (precursori dei nitriti) provengono dai vegetali e dalla nostra stessa saliva. Il nitrito è un elemento sicuro approvato dal  Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) per l’importante scopo della sicurezza alimentare.

  • Ferro: Ottenere quantità sufficienti di ferro è un problema di molte donne, specialmente se in età da gravidanza. Il ferro eme (che si trova nella carne) è assorbito più velocemente del non-eme (presente nei cibi di origine vegetale) Pertanto, chiunque faccia a meno della carne senza l’aiuto di un professionista della salute potrebbe aumentare il rischio di un’anemia per mancanza di ferro.
  • Magnesio: Importante per il funzionamento di molti enzimi (stimolatore delle reazioni chimiche del corpo umano), del  glucosio e dell’azione muscolare.
  • Fosforo: Rinforza le ossa e genera energia nelle cellule.
  • Potassio: Questo minerale, anche noto come elettrolito, gioca il ruolo di maggior peso nell’equilibrio dei liquidi e aiuta a mantenere una pressione del sangue normale.
  • Zinco: Elemento di più di 70 enzimi, lo zinco è un elemento chiave per il funzionamento del metabolismo energetico e del sistema immunitario.
  • Tiamina: Senza questa vitamina chiave, il metabolismo dei carboidrati, delle proteine e dei grassi sarebbe significativamente compromesso. La proteina animale è una delle migliori fonti di nutrimento e, tra tutte, quella del maiale è la migliore.
  • Riboflavina: A parte il latte, ci sono pochi cibi che hanno tanta riboflavina per porzione come il maiale. La riboflavina svolge un’importante funzione nel liberare energia dagli alimenti.
  • Niacina: Rilevante per il normale funzionamento di molti enzimi presenti nel corpo e partecipe del metabolismo di zuccheri e acidi grassi.
  • Vitamina B12: Aiuta a costruire i globuli rossi e a metabolizzare i carboidrati e i grassi.
  • Vitamina B6: È importante per il normale funzionamento di enzimi e co-enzimi, che sono necessari per metabolizzare le proteine, i carboidrati e i grassi.


Lean cuts Calories Total fat (g) Satured fat (g) Cholesterol (mg)
Filetto di maiale 120 3,0
1,0 62
Carré di maiale 173 5,2
1,8 91
Arista di maiale 147 5,3
1,6 68
Lombata di maiale centrale 153 6,2
1,8 72
Controfiletto 173 8,0
2,4 76
Lombata di maiale disossata anteriore 7,1 2,2
56

Share this page on social networks: